Jailbreak iOS 6 – Apple avverte i clienti dei problemi per sblocco 2


Già numerosi utenti, hanno effettuato lo sblocco del proprio dispositivo, stiamo parlando  di iPhone 5, iPhone 4S, iPhone 4 e iPhone 3GS attraverso il tool Evasi0n, rilasciato dal Team Evad3rs.

In queste ore, la Apple rilascia delle comunicazioni ufficiali, riguardante i problemi che potrebbero incorrere gli utenti a eseguire il Jailbreak, facendo una modifica non autorizzata di iOS.

Apple ha aggiornato il documento sulla sua pagina ufficiale, che spiega le conseguenze che potrebbe portare lo sblocco di iPhone tramite il Jailbreak untethered.

Violare le difese dalla Società di Cupertino può determinate instabilità, frequenti e inaspettati crash di iPhone 5, iPhone 4S, iPhone 4 e iPhone 3GS.

Gli utenti che hanno eseguito il Jailbreak di iOS 6 possono avere blocchi improvvisi delle applicazioni integrate e di terze parti.

A rischio sicuramente anche la sicurezza, perché la modifica non autorizzata di iOS può facilitare l’intrusione di criminali informatici.

Su un iPhone Jailbroken, evidenzia la Apple, è molto più facile entrare nella rete wireless e iniettare virus e malware.

Con il jailbreak di iOS 6, la durata della batteria di iPhone 5, iPhone 4S, iPhone 4 e iPhone 3GS può ridursi, perché l’installazione di tweak, app e temi, determina sicuramente uno scarico accelerato della batteria stessa.

Chi ha eseguito il Jailbreak untethered di iOS 6 può avere anche cadute di linea, connessioni lente, geolocalizzazioni errate.

Bucare le difese di iOS 6 può anche comportare l’interruzione di servizi quali Meteo, Borsa e Voicemail (già successo e risolto il problema).

A rischio anche il mal funzionamento delle notifiche push di Apple.

Si potrebbero verificare anche sincronizzazioni non corrette con iCloud ed Exchange.

Apple mette in guardia gli utenti anche ai possibili danni al sistema operativo iOS.

Ma la cosa più importante che evidenzia la Apple e che l’esecuzione del Jailbreak invalida la garanzia.